ultime notizie

    dal mondo del Calcio



MISSION
CHI SIAMO
HOMEPAGE
JUVENTUS
INTER
MILAN
FIORENTINA
NAPOLI
ROMA
LAZIO
TORINO
PALERMO
GENOA
SAMPDORIA
BOLOGNA
CAGLIARI
ALTRE A e B
ESTERO

HOMEPAGE

JUVENTUS

INTER

MILAN

FIORENTINA

NAPOLI

ROMA

LAZIO

TORINO

PALERMO

GENOA

SAMPDORIA

BOLOGNA

CAGLIARI

ALTRE A e B

ESTERO

notizie e interviste per chi vuole conoscere il mondo del calcio

NOTIZIE ED INTERVISTE ESCLUSIVE


L’EDITORIALE DELL’ESPERTO


LA NAZIONALE



La Notizia del Giorno



ESCLUSIVA intervista a Franco Ligas: a 360 gradi sul mercato di Serie A


Con Ligas in esclusiva abbiamo provato a tracciare qualche previsione sull’andamento delle squadre di Serie A nella prossima stagione.

Oggi pomeriggio ho avuto il piacere di parlare ancora con Franco Ligas, ma è stata la prima volta in cui l‘ho fatto in esclusiva per calcio-mercato.org.

Con la colonna per decenni di Mediaset in fatto di giornalismo sportivo abbiamo parlato delle prospettive nei rapporti di forza della Serie A della prossima stagione, alla luce delle idee e dei movimenti di mercato che le varie squadre stanno palesando in queste prime settimane di trattative.

Caro Franco, visto che Juventus e Napoli, grazie ai soldi sicuri della Champions League, sono ad oggi tra le poche squadre già molto attive sul mercato, ti aspetti che aumenti la frattura in classifica tra queste 2 e le altre squadre di Serie A nella prossima stagione?

No, non credo caro Giancarlo. Le altre squadre non staranno a guardare, a cominciare dall’Inter i cui nuovi proprietari cinesi hanno già fatto intendere di voler studiare un metodo per impedire al fair play finanziario di condizionare la loro grande voglia di investire.

La Roma ha cominciato il mercato con la cessione dolorosa di Pjanic, può essere sintomo di un ridimensionamento?

Pallotta ha da sempre un unico obiettivo con la Roma: produrre guadagno. E vuole che i soldi che usa per tenere competitiva la squadra tornino indietro attraverso la Champions e non solo, se no diventa difficile utilizzare il nome di Roma per fare merchandising. In attesa di altre situazioni o attività come il nuovo stadio. E poi la Roma ha un allenatore vincente come Spalletti, che è una garanzia.

Senti Franco volevo chiederti anche un’impressione sulle squadre milanesi. Sull’Inter mi hai già risposto indirettamente prima, della situazione del Milan invece cosa ne pensi?

Io non sono così sicuro che Berlusconi abbia tutta questa voglia di vendere, perchè il Milan è sempre la sua vita. Ovvio che non avrà la forza economica dei cinesi, ma magari sfruttando meglio qualche buon giocatore che ha e che l’anno scorso è stato fatto rendere meno di quanto ci si aspettasse, la squadra rossonera potrà sempre dire la sua.

E la Lazio con Bielsa, allenatore di cui tutti dicono un gran bene, potrà risorgere?

Di Bielsa parlano tutti un gran bene, io so che è un grandissimo motivatore capace di far rendere i suoi sempre al 100% (magari anche chi nella Lazio ha deluso nel recente passato), ma ha anche un carattere particolare. Quello che sarà decisivo come sempre però sarà l’atteggiamento di Lotito. Se vuole una Lazio vincente, dovrà smettere di fare il padre padrone.

Che tipo di mercato ti aspetti invece dalla Fiorentina?

Il mercato della Fiorentina è avvolto nel mistero, ogni giorno le si attribuiscono 45 nomi diversi, ma le fonti spesso sono poco attendibili, anche per questo non mi piace questo periodo dell’anno (io restringerei il tutto a massimo 15 giorni d’estate per non dare spazio a questi personaggi che vivono di calciomercato). Resto comunque perplesso sul ritorno di Corvino, perchè voglio capire veramente perchè è stato richiamato: perchè è bravo a vendere o perchè gli si vuole dare il budget giusto, conoscendo le sue qualità? Di certo la Fiorentina deve impedire che i procuratori continuino ad averla vinta sui propri dirigenti.

L’alleanza con Ramadani che una volta garantiva grandi plusvalenze e quindi la possibilità di mantenere la squadra a livelli altissimi, negli ultimi anni ha invece portato vantaggi solo ai procuratori. I giocatori da prendere negli ultimi giorni di mercato si son rivelati spesso non buoni per la Viola, quanto piuttosto per far felici loro stessi ed i loro agenti.

Il Sassuolo secondo te può confermarsi la sorpresa del Campionato anche quest’anno?
Il Presidente crede al suo progetto e, nonostante il piccolissimo bacino d’utenza, copre con i soldi propri il mercato attraverso l’auto sponsorizzazione della squadra. E poi loro possono sfruttare un ambiente sereno ed un allenatore molto ambizioso e che non si nasconde.

Infine Franco non posso non farti una domanda sul tuo Cagliari, visto che sei sardo. Che Campionato ti aspetti dal Cagliari?

Sì Giancarlo, ho 2 passioni infatti a livello calcistico che si chiamano appunto Fiorentina e Cagliari. Io credo che i sardi abbiano compreso gli errori e gli schiaffi presi 2 anni fa, quando con una squadra tutt’altro che da retrocessione, sono finiti in B, a causa di errori nelle scelte. Dopo aver fatto una squadra con i giocatori dalle caratteristiche giuste per giocare con Zeman, non dovevi mandare via il boemo, che comunque non stava andando così male, e dare la squadra a Zola che fa un altro gioco. A quel punto giocatori ed allenatore parlavano 2 lingue diverse ed in campo lo si vedeva chiaramente.

Ora stanno comprando dei giocatori esperti che permettano di controbilanciare il narcisismo di alcune individualità (come ad esempio Joao Pedro e Farias) forti che ci sono già a Cagliari, le quali però in B potevano giocare alla loro maniera visto la differenza di tasso tecnico con gli avversari, ma in A servono anche gli attributi, la concentrazione e la continuità.

Ringraziamo Franco Ligas per il tempo che come sempre volentieri ci ha concesso.

Grazie a te Giancarlo. Un abbraccio ed a presto.

Giancarlo Sali

GALLERY - Dietro le quinte


GALLERY - Calciomercato


GALLERY - La Nazionale



Magazine on-line
CALCIO-MERCATO.ORG

Mail: calciomercato.org@gmail.com

Privacy
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM